28 Maggio 2020

Zone rosse in Basilicata escluse da Decreto rilancio, Anci Basilicata: “L’esclusione dalle provvidenze di Moliterno, Irsina, Tricarico e Grassano è immotivata”

Zone rosse in Basilicata escluse da Decreto rilancio, Anci Basilicata: “L’esclusione dalle provvidenze di Moliterno, Irsina, Tricarico e Grassano è immotivata”. Di seguito la nota integrale.
I comuni dichiarati zona rossa sulla base di provvedimenti regionali sono stati esclusi dal fondo istituito presso il Ministero dell’Interno a favore di tutti i comuni dichiarati zona rossa con provvedimento statale. Questo è quanto prevede la rettifica al Dl 34 (art.112) pubblicata in Gazzetta Ufficiale. Il fondo di 200 milioni di euro a seguito di questa rettifica è destinato ai soli comuni della Provincia di Lodi, Bergamo, Brescia, Cremona e Piacenza.
In Basilicata i comuni esclusi, dichiarati zona rossa con ordinanze del Presidente della Regione sono Moliterno, Irsina, Tricarico e parte del territorio di Grassano.
Tale esclusione, immotivata ed incomprensibile, ha destato stupore e sconcerto tra i cittadini e gli amministratori locali. Per questa ragione l’Anci Basilicata ha chiesto al Ministro dell’Interno, al Presidente della Regione Basilicata e ai prefetti di Potenza e Matera e all’Anci Nazionale di proporre una soluzione che salvaguardi il principio di uguaglianza e uniformità dei provvedimenti che in questa occasione è stata violato. Sosterremo in tutte le sedi le ragioni dei comuni interessati che hanno il diritto di accedere alle provvidenze come tutti gli altri.
 
Fonte: Sassilive