12 Novembre 2019

Equitazione, il materano Gaudiano quarto nel Gran Premio di Coppa del Mondo di Verona

Ancora una prova maiuscola del materano Emanuele Gaudiano in questa 19esima edizione di Jumping Verona.Nel Gran Premio presentend by Volkaswagen valevole come quarta tappa del girone Europa Occidentale della Longines FEI Jumping World Cup 2019/2020 l’azzurro ha centrato un quarto posto dopo un barrage giocato sul filo dei centesimi di secondo che ha visto prevalere il britannico Scott Brash con Hello M’Lady (0/0; 35.53).Con un doppio netto nel tempo di 36 secondi e 23 centesimi, Emanuele Gaudiano con Chalou ha infiammato il numerosissimo pubblico del Pala Volkaswagen e, con il risultato odierno, ha guadagnato punti importanti nella classifica del girone di Coppa del Mondo che ora lo vede terzo (26 punti).Con oggi, Gaudiano ha però consolidato ulteriormente anche la sua posizione nel ranking FEI valido per la conquista di un posto per i prossimi Giochi Olimpici in Giappone.
“Ho vissuto una settimana stupenda qui a Verona – ha detto l’azzurro – con la vittoria del primo giorno e il quarto posto di oggi. Chalou è stato incredibile, un tempo di galoppo in più sulla linea del primo ostacolo ci ha fatto perdere centesimi di secondo preziosi. Resta comunque la soddisfazione per aver conquistato altri punti importanti per ottenere un posto nella gara individuale delle Olimpiadi di Tokyo.”
Trentotto i binomi al via, sedici dei quali ammessi al barrage. Tra questi tre degli otto italiani al via.
Il carabiniere scelto Filippo Marco Bologni primo ad entrare sia nel percorso base che nel barrage con Sedik Milano Quilazio, ha chiuso con un doppio netto nel tempo di 45.86 secondi che gli è valso l’ottava posizione in classifica finale. In barrage anche il 1° aviere scelto Emilio Bicocchi con Evita SG Z anche lui capace di una prova velocissima senza errori (0/0; 37.78) che lo ha collocato al sesto posto.
Nella classifica del Gran Premio alle spalle di Scott Brash si sono invece piazzati l’irlandese Darragh Kenny con Romeo (0/0; 36.06) e lo svizzero Steve Guerdat con Alamo (0/0; 36.19).

Fonte: Sassilive

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.