12 Novembre 2019

Festival La Terra del pane a Matera con show cooking dello chef stellato Vitantonio Lombardo, incontro con Raffaele Nigro, Vittorio Sgarbi e Mariolina Venezia. Sgarbi visita la mostra “Il pane e i Sassi” con le opere degli Uffizi. Report e foto

Vergogna e orgoglio è il titolo del nuovo piatto dello chef stellato Vitantonio Lombardo presentato nel pomeriggio all’interno della “Fondazione Sassi” di Matera per il Festival La Terra del pane, il festival che celebra il pane con i diversi linguaggi dell’arte e con incontri con critici d’arte, esperti di marketing, artisti, giornalisti, scrittori, antropologi, performer e testimoni della vita nei Sassi.
Organizzato e promosso da Fondazione Sassi, in coproduzione con la Fondazione Matera-Basilicata 2019, il Festival La Terra del pane è un progetto di Matera Capitale Europea della Cultura 2019, tema: Radici e Percorsi.
Anche la mattinata di sabato è stata aperta dai laboratori I giochi del pane. Realizzati dall’associazione Giallo Sassi, i laboratori sono un percorso guidato e partecipato sulle tradizioni e sulla storia del pane che, mediante canti e aneddoti, introduce alla preparazione del pane nella sua tipica forma “a cornetto”. A seguire arte e cibo sono stati connessi nel talk con Carlo Spinelli, scrittore gastronomico, Serena Mormino, curatrice e critica d’arte, lo chef stellato Vitantonio Lombardo e l’artista e designer Laura Zeni.
Nel pomeriggio spazio ai più piccini con Briciole di pane. Anna e Iolanda della libreria 365 Storie hanno guidato i bambini fra i 6 e i 10 anni al piacere della lettura.
A seguire Stefano Molosso ha coordinato l’incontro con gli autori Raffaele Nigro, Vittorio Sgarbi e Mariolina Venezia, a Matera per presentare acconti che hanno realizzato per la rivista-libro Pantagruel.
Vittorio Sgarbi spiega la sua partecipazione all’evento inserito nell’ambito del Festival La terra del pane: “Sono ritornato a Matera per parlare della rivista Pantagruel, una rivista fondata da mia sorella come proseguimento naturale della rivista Panta, che non so se continui presso l’editore Bompiani ma l’editore La Nave di Teseo ha iniziato la pubblicazione di una rivista di letteratura di varia umanità e il primo tema di Pantagruel è il pane. Si presenta qui in coincidenza con la bella opportunità di alcuni capolavori degli Uffizi portati a Matera sul tema “Il pane e i Sassi”, ovvero il tema dei dipinti prestati dagli Uffizi è il pane che c’è nelle nature morte e nei soggetti religiosi in cui c’è il riferimento alla figura di Cristo, dell’Eucarestia. Da questo punto di vista c’è un’intesa tra la Fondazione Sassi e la Milanesiana ma quella che muove una serie di incontri è l’invenzione sempre di mia sorella, il festival La Milanesiana, un festival itinerante, erratico, che si sposta in diverse città come Ascoli Piceno, Bormio e adesso a Matera. Oggi rappresento la capacità organizzativa e di investimento nella cultura di mia sorella con la Nave di Teseo e adesso con questa rivista”.
In serata spazio al teatro con il racconto in chiave teatrale del rapporto con il grano e il pane del Teatro delle Ariette negli ipogei di Sant’Agostino e la proiezione del film La cena di Ettore Scola, a cura dell’associazione Cinergia nella sala conferenze della Fondazione Sassi.
La fotogallery degli eventi per il Festival La terra del pane con la visita di Sgarbi alla mostra I Sassi e il pane con i quadri della “Galleria degli Uffizi di Firenze” (foto www.SassiLive.it)


Fonte: Sassilive

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.