20 Ottobre 2019

Arpa Basilicata, assessore Rosa: “Ristabilire l’accesso al pubblico impiego attraverso concorsi che da decenni non si espletano”! I dettagli

Novità per l’ente regionale Arpab.
Lo ha annunciato l’assessore all’Ambiente, Gianni Rosa, dopo l’incontro di oggi, 10 Settembre, dedicato al tema che si è svolto nella sala Bramea del dipartimento regionale.
“Si è tenuta oggi la prima riunione con i sindacati per concertare un cronoprogramma che porterà in tempi brevi alla fase concorsuale dell’Arpab.
Il clima della riunione è stato molto positivo soprattutto in considerazione della volontà di tutte le parti di superare la fase transitoria dei contratti in somministrazione e di traghettare l’Agenzia verso una fase 2.0 in cui attraverso concorsi pubblici si possa fornire all’Arpab una struttura definitiva.
L’Arpab ha come fine istituzionale quello dei controlli e deve essere messa in grado di portarlo a compimento.
Una volta accertato il reale fabbisogno dell’Agenzia ci riuniremo nuovamente, Lunedì 16 Settembre, per mettere a punto il cronoprogramma delle assunzioni.
Il cambiamento del Governo Bardi, come ha ricordato il dott. Grauso durante la riunione, parte proprio dalla volontà di ristabilire l’accesso al pubblico impiego attraverso i concorsi, che da decenni non si espletano più in Basilicata.
L’Arpab sarà il banco di prova”.
L’iniziativa ha visto la partecipazione:

del Capo dell’Ufficio di Gabinetto del Presidente della Giunta regionale, Fabrizio Grauso;

del Direttore del dipartimento Ambiente ed Energia, Michele Busciolano;

di una delegazione Arpab con a capo il Direttore generale Edmondo Iannicelli;

delle rappresentanze regionali di Cgil, con Angelo Summa; Cisl, con Enrico Gambardella e Pasquale Locantore; Uil, con Carmine Vaccaro; Fials, con Giuseppe Costanzo, e Ugl, con Giovanni Tancredi.

L’articolo Arpa Basilicata, assessore Rosa: “Ristabilire l’accesso al pubblico impiego attraverso concorsi che da decenni non si espletano”! I dettagli sembra essere il primo su .
Fonte: Potenzanews

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.