23 Maggio 2019

A Nova Siri protesta dei netturbini per mancato pagamento stipendi

“La Fp Cgil della provincia di Matera insieme ai lavoratori, dipendenti della società GEO-S , che si occupa della raccolta e smaltimento dei rifiuti nella città di Nova Siri saranno venerdì alle ore 12.30 sotto la sede del Comune di Nova Siri per protestare contro l’Amministrazione che non ha convocato il Sindacato e i lavoratori per discutere delle problematiche che investono i lavoratori addetti alla raccolta e smaltimento rifiuti ad iniziare dal sistematico ritardo nel pagamento degli stipendi.”
E’ quanto si legge in un comunicato stampa a firma di Vito Maragno – Coordinatore prov.le Ig. Ambientale e Autonomie Locali della Fp CGIL di Matera.
“La protesta –si legge nel documento– nasce dal fatto che l’azienda non rispetta gli accordi sottoscritti e subordina il pagamento delle retribuzioni al pagamento delle fatture da parte delle Comune.
La situazione è diventata insostenibile, ai lavoratori non è stato pagato ancora lo stipendio di gennaio e siamo prossimi alla scadenza del pagamento dello stipendio di febbraio che da contratto nazionale deve essere pagato entro il 15 mese successivo. Quindi non sono state pagate ben due mensilità.
Oramai non è più possibile proseguire in queste condizioni, anche perché i lavoratori sono quasi tutti monoreddito e molti hanno un rapporto di lavoro part time.
Abbiamo chiesto un incontro al Sindaco del Comune di Nova Siri – ente appaltante del servizio – in data 5 marzo affinché faccia rispettare quanto previsto dal contratto o in alternativa paghi direttamente i lavoratori come previsto dal codice degli appalti e come hanno già fatto i Comuni di Policoro e Scanzano, ma a tutt’oggi non ci è giunta alcuna comunicazione in merito alla nostra richiesta di incontro.
Senza voler entrate in polemica con nessuno vorremmo solo avere risposte e la certezza delle retribuzioni.
Anche perché sembra che si sia innescato il solito meccanismo “a scarica barile” per cui una volta è colpa del Comune, la volta successiva dell’azienda e cosi via. Alla fine chi ne pagano le conseguenze sono sempre i lavoratori in un crescendo in cui non si riescono a definire le reali responsabilità, e a chi fanno capo.
Insomma, un film già visto molte volte.
Ecco perché i lavoratori saranno venerdì 15 marzo alle 12.30 a fine giornata di lavoro a manifestare sotto la sede del Comune di Nova Siri.”

 
Fonte: Giornalemio

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.