23 Maggio 2019

A Potenza e Melfi, adulti e bambini danzano con “Pinocchio”

TEATRI UNITI DI BASILICATA
ADULTI E BAMBINI DANZANO CON “PINOCCHIO” (da 6 anni in su)
Potenza – Teatro Don Bosco
18 marzo – ore 20.30 per tutti
19 marzo – ore 9.30 e 11.00 per “La scuola va a teatro”
Melfi – Cineteatro Ruggiero II
20 marzo – ore 20.30 per tutti
21 marzo – ore 9.30 e 11 per “La scuola va a teatro”
Uno spettacolo di danza imperdibile in scena a Potenza e a Melfi, con i giovani talenti del vivaio delle scuole di danza del territorio in scena. Per la stagione 2019 di Teatri Uniti di Basilicata, in collaborazione con il progetto didattico “Leggere per ballare” di Rosanna Pasi, presidente della Federazione Nazionale delle Associazioni di Scuole di Danza (F.N.A.S.D.), è stato scelto il capolavoro senza tempo “Pinocchio”, amato da adulti e bambini e a loro dedicato.
E così il Consorzio Teatri Uniti ha deciso di dedicare questo appuntamento non solo ai più piccoli con il progetto “La scuola va a teatro” ma di aprire l’esperienza a tutti coloro che volessero assistere a uno spettacolo di danza, consentendo a intere famiglie di passare una serata diversa dal solito andando a teatro tutti insieme: bambini, genitori e nonni.
Ed ecco gli appuntamenti da segnare sul calendario. Il 18 marzo alle 20.30 “Pinocchio” farà il suo debutto a Potenza al Teatro Don Bosco dove all’indomani, il 19 marzo, sarà riproposto in doppia replica mattutina per le scuole (ore 9.30 e 11.00 sempre al Teatro Don Bosco).
Il 20 marzo ci si sposta invece a Melfi al Cineteatro Ruggiero II. Qui lo spettacolo andrà in scena alle 20.30 per l’appuntamento serale, mentre il 21 marzo sarà ancora una volta in doppia replica mattutina (ore 9.30 e ore 11.00) per le scuole.
Le avventure dello scanzonato burattino nato dalla fantasia di Carlo Collodi continuano ad affascinare ogni generazione, anche a teatro. Questa volta “Pinocchio” cambia linguaggio e si racconta attraverso la danza. Va in scena uno splendido balletto, pronto a conquistare e divertire, nato nell’ambito del progetto “Leggere per Ballare” con la regia di Arturo Cannistrà, Educational performer Grazia Cundari e le coreografie realizzate dalle scuole di danza Maria Taglioni Dance Project di Crotone, SAD – Studio Arte Danza di Crotone e la Scuola Internazionale di danza di Carmen Biscardi di Rossano. L’età consigliata è partire dai 6 anni.
Il progetto “Leggere per ballare” viene riproposto anche quest’anno alla luce del successo dello scorso anno. Ad organizzarlo i Teatri Uniti di Basilicata, in collaborazione con le scuole di danza A.S.D. Metamorfosi di Potenza, A.S.D. Libertà Body Planet di Melfi e A.S.D. Danza Camilla di Tito; le scuole di danza sono messe in rete e coordinate dall’impegno organizzativo di Michela Consoli, direttrice artistica della scuola ‘Metamorfosi’. “Leggere… per ballare” è oggetto di un protocollo d’intesa con il MIUR, vede alla regia il Maestro Arturo Cannistrà, educational performer Grazia Cundari, e si propone di valorizzare la danza come attività performativa e formativa alla quale occorre far avvicinare i ragazzi di ogni età. I ragazzi delle scuole di danza partecipanti realizzeranno il balletto di “Pinocchio”, parallelamente allo studio coreografico che interessa i danzatori. Gli alunni di diverse scuole primarie sono stati coinvolti attraverso i loro insegnanti nella lettura del capolavoro per l’infanzia di Collodi con mirate attività didattiche, nell’ottica di avvicinarli consapevolmente alla successiva fruizione dello spettacolo.
INFO E PRENOTAZIONE BIGLIETTI
Per acquisti biglietti per spettacoli pomeridiani, i punti prevendita sono:
POTENZA:
Info&tickets, Viale Firenze 46
Tel. 0971-274704 / lun – ven ore 10:00 – 13:00 e 16:00 -19:00 / Sab ore 10:00 – 13:00
MELFI
Info e prevendita: Teatro Ruggiero II dalle ore 18.00 alle ore 20.00
PER TUTTI
Info&tickets Viale Firenze 46 – Potenza
Tel. 0971-274704 / lun – ven ore 10:00 – 13:00 e 16:00 -19:00 / Sab ore 10:00 – 13:00
Vendita online: www.infotickets.it
Le persone con disabilità avranno diritto all’ingresso gratuito, mentre i loro accompagnatori al biglietto ridotto. E c’è di più. Per tutti quelli che acquistano il biglietto entro le ore 19.00 del giorno prima dello spettacolo è possibile risparmiare due euro. Infine, non bisogna dimenticare che conservando il proprio biglietto di uno spettacolo a cui si è assistito e presentandolo alle biglietterie degli altri comuni si ha diritto all’acquisto del nuovo biglietto a un costo ridotto.
Fonte: Giornalemio

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.